Le risposte alle domande più frequenti


Qui trovi le risposte ad alcune delle domande che riceviamo più frequentemente.
Se hai dei dubbi o delle curiosità che questa lista non riesce a soddisfare, non esitare a metterti in contatto con noi: saremo felici di poterti rispondere!


Correre Naturale significa correre come siamo nati per fare.
Correre nel modo più efficiente possibile, libero da infortuni e con migliori performance.
Non è una delle tante mode sulla corsa, ma una moda di 300.000 anni, basata sulla nostra evoluzione.
  • Lo scopo di Correre Naturale è quello di avvicinare al vero concetto di corsa e movimento legato al benessere quante più persone possibili: da adulti a bambini.
  • Lo scopo di Correre Naturale è quello di far si che la corsa, cosi come è naturale che sia, venga vissuta comesalute e benessere invece che come dolore e infortunio.
  • Lo scopo di Correre Naturale è quello di offrire alle persone la possibilità di re-imparare a correre come siamo nati per fare e allo stesso tempo resettarli dalle brutte abitudini di movimento che la società sedentaria ci ha portato ad assumere. Vogliamo far sì che tutti re-imparino a camminare, correre e muoversi come natura vuole, nel modo più corretto e funzionale da un punto di vista evoluzionistico e biomeccanico.
    Questo al fine di recuperare, migliorare e mantenere uno stato di benessere, salute, consapevolezza, felicità, performance e libertà.
  • Lo scopo di Correre Naturale è quello di accompagnare sia l’atleta più evoluto che l’amatore in cerca di soddisfazioni personali a migliorare la propria tecnica di corsa, il proprio allenamento e la propria performance.

Ci poniamo inoltre come obiettivo, grazie ai diversi seminari e workshop che organizziamo anche in posti naturali, di valorizzare il territorio e le magnifiche bellezze della nostra Italia, facendo riscoprire a quante più persone possibile la bellezza del correre e muoversi immersi nella natura.

Correre Naturale parte dal presupposto che la tecnica di corsa è fondamentale. Non si può prescindere da una corretta tecnica di corsa per intraprendere un programma di allenamenti, per poter raggiungere un obiettivo cronometrico o uno di distanza.
Il mondo dell’allenamento nella corsa si focalizza per lo più su tabelle e su aspetti fisiologici legati all’allenamento. I piani di allenamento e le tabelle sono davvero molto importanti! Ma come si affrontano questi allenamenti, con che tecnica?
La tecnica è ciò che fa la differenza poi nel risultato, nella prevenzione dagli infortuni e nel poter trarre il massimo dai migliori programmi di allenamento.
Molti ci chiedono perché mai dobbiamo imparare a correre se siamo davvero nati per correre, se la corsa è davvero quello che ha guidato la nostra evoluzione come specie.
Noi rispondiamo che nonostante siamo “nati per mangiare“, dopotutto a guardarci attorno sembra proprio che la maggior parte delle persone non sappia più mangiare e debba re-imparare a farlo.
Se questo esempio non ti convince, pensa al respirare. Anche respirare è decisamente naturale, ma aimè sempre più persone non sanno più respirare correttamente.
Correre non è da meno! Anche se siamo nati per correre, a causa dello stile di vita sedentario, dell’utilizzo di calzature spesso non proprio naturali e di cattive abitudini relative al movimento, abbiamo decisamente dimenticato come si fa.